Storia ASM

La storia
ASM Terni S.p.A. è una società di capitali controllata totalmente dal Comune di Terni, che esplica la sua attività nel settore dei servizi pubblici locali e precisamente:

  • produzione e distribuzione di energia elettrica, nel territorio del Comune di Terni;
  • pubblica illuminazione, nel territorio del Comune di Terni;
  • servizio di igiene ambientale: spazzamento, raccolta, selezione, trasporto dei rifiuti del territorio del sub-ambito ternano formato da 13 Comuni;
  • distribuzione di acqua potabile e servizio di depurazione acque reflue in qualità di socio operatore di S.I.I.  (Servizio  Idrico  Integrato) S.c.p.a. nell’ambito provinciale dell’ATO Umbria 2, oggi ATI4 Umbria;
  • attività di esercizio della rete di gas naturale, in qualità di socio della soc. Umbria Distribuzione Gas, nel territorio del Comune di Terni.

1960 – L’A.S.M. di Terni, Azienda Servizi Municipalizzati, nasce il 15/09/1960 con deliberazione del Consiglio Comunale di Terni. Con tale atto veniva affidata alla neo azienda la gestione dell’impianto elettrico cittadino – a seguito della scadenza della convenzione con le Società “Terni” ed “Interamna” – e la gestione dell’acquedotto municipale, sino ad allora esercitata in economia dal Comune di Terni.
Le strutture operative, inizialmente dislocate in più punti della città, venivano successivamente spostate in via Toscana, mentre quelle amministrative rimanevano nel centro cittadino (sede di Via S. Antonio e V.le della Stazione)  sino al 2000.
Il superamento della pesante eredità lasciata dalla precedente gestione del servizio elettrico è stato l’obiettivo che ha principalmente caratterizzato l’attività dei primi anni nel settore.
La notevole e gravosa opera di ricostruzione, ammodernamento ed ampliamento ha interessato sia la rete di distribuzione che gli impianti di illuminazione pubblica della città e delle frazioni del comune.
Notevole è stato anche l’impegno nel settore idrico, con l’obiettivo iniziale di far giungere l’acqua potabile a tutte le case del Comune attraverso le opere di ampliamento della rete e di potenziamento di quelle esistenti, e successivamente con la realizzazione di nuovi impianti di sollevamento e di serbatoi idrici.

1970 – Negli anni ’70 l’Azienda ha gestito, per un breve periodo, anche i servizi di trasporto urbano che sono poi confluiti nella Azienda dei Trasporti Consorziali di Terni.

1995 – Dal luglio 1995 l’ASM ha curato la gestione dell’acquedotto del Comune di Polino.

1996 – La veste giuridica di azienda municipale è rimasta inalterata fino al 2 ottobre 1995, data in cui il Consiglio Comunale di Terni ha deliberato la trasformazione, ai sensi della legge 142/90, dell’ASM Azienda Servizi Municipalizzati in ASM Azienda Speciale Multiservizi, con  decorrenza  01-01-1996.
Nel 1996 il Consiglio Comunale ha deliberato il trasferimento, per accorpamento, dei servizi comunali di igiene ambientale all’Azienda Speciale Multiservizi, consistente nella raccolta, spazzamento, riciclaggio, trasformazione e deposito dei rifiuti solidi urbani.
Sempre nello stesso anno, il Comune di Terni ha affidato all’A.S.M. anche la fase dell’incenerimento dei rifiuti a mezzo del proprio impianto di termovalorizzazione.

2000 – In data 12/7/2000 con deliberazione n.155, il Comune di Terni ha approvato la trasformazione dell’Azienda Speciale in Società per azioni denominata ASM Terni S.p.A., iscritta alla CCIAA il 19/09/2000.

2001 – Con decreto del 3 maggio 2001, viene formalmente rilasciata ad ASM, da parte del Ministero dell’Industria, del Commercio e dell’Artigianato, la concessione dell’attività di distribuzione dell’energia elettrica nel Comune di Terni, con approvazione dell’annessa convenzione.Il decreto è pubblicato sul Supplemento Ordinario della Gazzetta Ufficiale, Serie Generale del 24/07/2001.

2002 – Con deliberazione della Giunta Comunale n. 178 del 09/05/2002 il Comune di Terni ha disposto la cessione all’ASM Terni S.p.A. del 18% dell’intero Capitale sociale della Soc. “S.I.I. società consortile per azioni” pari a n. 2.160 azioni del V.N. di € 10.00 cadauna ad un valore nominale complessivo di € 21.600,00.
Il contratto di cessione è stato sottoscritto il 23/05/2002.
L’ASM Terni S.p.A. è diventata quindi socio imprenditore della Soc. S.I.I. S.c.p.a., alla quale è stata affidata la gestione del ciclo idrico integrato nell’ATO Umbria 2.
Nel 2002 si realizza un altro significativo evento per ASM.
Risale infatti alla fine di questo anno, il completamento e l’attivazione della centrale idroelettrica di Alviano 2.
La centrale sorge sul bacino di Alviano che si trova nell’ambito del Parco Fluviale del Tevere il quale, oltre a essere Oasi protetta dal WWF, è stato anche riconosciuto come Sito di importanza comunitaria.
Per ulteriori informazioni clicca qui “Centrale Alviano 2“.

2003 – Dal 1° gennaio 2003, l’Azienda, in qualità di socio operatore della S.I.I., svolge le seguenti attività:

  • esercizio e manutenzione ordinaria dell’acquedotto su tutto il territorio dell’ATO Umbria 2, ad eccezione degli impianti ricadenti nel territorio del sub ambito amerino e narnese;
  • gestione ordinaria degli impianti di depurazione dell’intero ATO Umbria 2, ad eccezione del sub ambito orvietano;
  • controllo della qualità dell’acqua su tutto il territorio dell’ATO Umbria 2.

2004 – Dal 24 settembre 2004 l’Azienda, tramite la controllata Umbria Energy, creata in partnership con l’AceaElectrabel, è entrata nel mercato liberalizzato della compravendita di energia elettrica e gas naturale.

2006 – Nel 2006 ASM ha costituito la società per azioni UMBRIA DISTRIBUZIONE GAS per partecipare alla gara indetta dal Comune di Terni per la  distribuzione di gas naturale nel territorio cittadino.
La società è partecipata da ITALGAS col 45 % del capitale sociale; da ASM TERNI S.p.A. col 40 % ed ACEA col 15 % del captale sociale.

2007 – Dal 1° agosto 2007 ASM, in qualità di socio di UMBRIA DISTRIBUZIONE GAS, società risultata aggiudicataria della gara   indetta dal Comune di Terni, svolge l’attività di esercizio della rete gas nel territorio cittadino.

2008 – Inizia l’attività di sostituzione dei contatori elettromeccanici con misuratori elettronici digitali, attività che si svilupperà pienamente nel corso dell’anno 2009.
Viene conferito ad Umbria Energy il ramo d’azienda preposto alla vendita dell’energia elettrica agli ex utenti vincolati.
Nel settore delle energie rinnovabili, si sono ottenuti significativi risultati con la realizzazione di quattro impianti fotovoltaici per una potenza complessiva di circa 600 kWp ed una energia annua prodotta di circa 7.500 kWh.

2010 – Con atto di costituzione del 02/11/2010 nasce la società GreenASM s.r.l., una joint venture tra ASM Terni S.p.A. e TerniEnergia, società attiva nel settore delle fonti rinnovabili. La società gestisce il biodigestore di Nera Montoro che è un impianto di trattamento della frazione organica dei rifiuti solidi urbani per il recupero di materia ed energia.

2011 – ASM Terni S.p.A. compie e festeggia 50 anni e consolida la sua posizione di operatore dei servizi pubblici locali sul territorio.
Programma delle iniziative dedicate al Cinquanternario ASM. (link alla pagina)
Nonostante il difficile momento dell’intero sistema economico, ASM Terni S.p.A. chiude l’esercizio 2011con un utile di circa 709.000 euro e con un Margine Operativo Lordo di circa 11,2 milioni di euro, confermando di essere un riferimento importante per la comunità.
ASM Terni S.p.A. si lancia negli investimenti in Smart Grids, infatti, con delibera ARG/elt n. 12/11, L’Autorità ha pubblicato la graduatoria dei progetti ammessi al trattamento incentivante di cui al comma 11.4 lett. d) del TIT (2008-2011).
In particolare, gli investimenti relativi ai progetti pilota presentati da ASM Terni S.p.A. comprendenti sistemi di automazione, protezione e controllo di reti attive MT (smart grids) si sono classificati ai primi posti della graduatoria di merito.
Progetto pilota di ASM Terni S.p.A. (inserire link)

2013 – ASM Terni S.p.A. rafforza il ruolo per lo sviluppo tecnologico e socio-economico del territorio attraverso la partecipazione ad un importante progetto di ricerca europeo.
ASM Terni S.p.A., infatti, partecipa al progetto del Settimo Programma Quadro denominato “FINESCE – Future Internet Smart Utility Services”, nel quale, parte della rete elettrica di Terni, sarà oggetto delle sperimentazioni del settore “Demand Response”.
Progetto FINESCE