ASM – FINESCE

Finesce_CI185178710430323601

loghi ASM_FINESCE

L’ASM rafforza il ruolo svolto per lo sviluppo tecnologico e socio-economico del territorio, soprattutto – ma non solo – nel settore della distribuzione di energia, attraverso la partecipazione ad un importante progetto di ricerca europeo.
Il settore dell’energia sta vivendo una rivoluzione copernicana dovuta all’aumento del numero di nuovi impianti di produzione ed all’imminente massiccia diffusione dei veicoli elettrici.
L’ASM è chiamata a riprogettare le proprie infrastrutture per far fronte all’evoluzione tecnologica in atto; questo cambiamento sulla rete elettrica, può diventare un’opportunità di sviluppo del territorio se viene indirizzato verso la realizzazione di nuovi servizi agli utenti.
Già da qualche anno a Terni sono stati installati i nuovi contatori elettronici per la misura dell’energia elettrica consumata. Grazie a questo primo passo, che ha comportato uno sforzo economico e tecnologico notevole per l’ASM, la rete elettrica di Terni è di fatto diventata un campo di sperimentazione nazionale, (vedi il progetto pilota premiato dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas (AEEG). (clicca qui)Finesce_CI185178710430323601
Nel 2013 su Terni si sono accese le luci anche del palcoscenico europeo, vista la partecipazione dell’ASM al progetto del Settimo Programma Quadro chiamato FINESCE – Future INternEt Smart Utility ServiCEs, nel quale parte della rete elettrica di Terni sarà oggetto delle sperimentazioni nel settore “Demand Response”.
È un palcoscenico di primo ordine in quanto si parla di un progetto che vede tra i partners oltre all’ ASM ed Engineering come rappresentanti dell’Italia anche rinomate aziende europee: Ericsson, Alstom, Alcatel Lucent, Honeywell, Intune, E-on, Insero, Sinelixis nonché le Università di Grenoble e Aachen.
Finesce è un progetto europeo che coniuga le più moderne tecnologie informatiche (ICT) e la Smart Grid (Rete elettrica intelligente), in una visione di sostenibilità ambientale. Una priorità europea, nel settore dell’energia, è combinare la produzione di energia da fonti rinnovabili ed il suo uso efficiente, attraverso un sistema di gestione “Smart”, basato sull’introduzione della tecnologia Future Internet.
Finesce prevede la realizzazione di 7 progetti pilota in altrettanti paesi europei: Svezia; Danimarca; Germania; Olanda; Belgio; Spagna e Italia appunto a Terni, per un investimento complessivo di quasi 19.000.000 €. Gli obiettivi principali del progetto sono:

  • Favorire l’uso efficiente dell’energia nei settori domestico ed industriale
  • Sviluppare un nuovo mercato dell’energia
  • Costruire una struttura sovranazionale di gestione virtuale dell’energia
  • L’uso dei veicoli elettrici come elemento del sistema di “demand response”
  • Consentire al distributore di passare da una gestione dell’energia reattiva ad una proattiva

Tutto ciò sarà possibile solo grazie a Future Internet ICT ed alla partnership tra Pubblico e Privato.
Il ”Demand response” rappresenta il cambiamento nell’uso dell’energia elettrica da parte degli utenti finali, quali famiglie, attività commerciali, attività artigianali e industriali, in funzione della produziFinesce_CI212784710430323601one di energia derivante principalmente da fonti rinnovabili come i pannelli fotovoltaici. Sino ad oggi l’energia veniva prodotta in base alla domanda; d’ora in poi l’energia dovrà essere consumata quando sarà maggiore la produzione, visto che la produzione da fonti rinnovabili non può variare poiché dipende da fattori non controllabili dall’uomo quale il sole o il vento.
A tal proposito, ASM intende coinvolgere il maggior numero di utenti finali, piccole imprese e cittadini, per sperimentare modalità di consumo differenti sulla base di programmi di prelievo orari nell’arco della giornata. È una sperimentazione, tra le prime che si faranno in Europa, che porterà la nostra città ad essere un caso di studio per definire in futuro nuove tecnologie informatiche e domotiche, oltre a nuovi modelli commerciali di tariffazione della bolletta elettrica. È evidente l’importanza di tale studio per l’economia del territorio e per le ricadute che si potranno avere in futuro sul risparmio energetico e sull’efficientamento della rete elettrica.
La piattaforma informatica su cui si sperimenteranno questi nuovi sistemi di gestione dei consumi elettrici è anch’essa una piattaforma innovativa definita “Future Internet”, ovvero una struttura che utilizza il “cloud computing” cioè sistemi hardware e software virtuali presenti in rete e disponibili attraverso un collegamento ad Internet.
Anche ai non addetti ai lavori risulta evidente che, trovare l’ASM e quindi Terni, coinvolti in un progetto europeo in cui si parla di Rete Elettrica Intelligente (Smart Grid) e di Internet del Futuro, rappresenta un’opportunità unica per lo sviluppo futuro della nostra città.